BB Cream: possono sostituire un fondotinta?

Da un mese a questa parte ho eliminato i fondotinta per far spazio alle BB Cream.

Sono sempre stata attenta la coprenza, a rendere omogeneo il mio incarnato, ad alternare fondotinta matte e glowy a seconda delle stagioni. Ma subito dopo l’estate ho notato un cambiamento, e i fondotinta che avevo in utilizzo venivano puntualmente rifiutati dalla mia pelle, soprattutto nella zona T, già a metà giornata.

Inoltre è tornata a farmi compagnia l’acne senile, e la mia pelle è tornata ad essere molto impura soprattutto sul mento e intorno alle labbra. Ad un certo punto sono arrivata a non sopportare nessun tipo di fondotinta, ne sentivo la pesantezza e dopo pranzo avrei voluto struccarmi e rimanere a pelle nuda. Ma essendo in ufficio quello che potevo fare era ritoccare la zona dove il fondo era diventato disomogeneo con un correttore (utilizzavo l’Infallible More Than Concealer di L’Oreal) aggiungendo quindi altro strato di prodotto che andava ad appesantire la mia base.

Ho pensato quindi di cambiare tipologia di prodotto, di cercare qualcosa che riuscisse a coprire bene l’iperpigmentazione, ma che fosse più leggera sulla pelle rispetto ad un fondotinta.

Missha Perfect Cover BB Cream

E mi sono rivolta ad una BB-Cream che ho sempre desiderato provare: la Perfect Cover di Missha. Ne sento parlare da anni, anche se ora non più così spesso, e l’ho facilmente trovata su Amazon ad un prezzo ottimo.

BB Cream Missha

Ho avuto una qualche difficoltà nella scelta del colore, il range non è molto ampio e le colorazioni più chiare hanno un sottotono quasi grigiastro. Mi sono fidata di alcuni swatches e del consiglio di Giulia Cova e ho scelto la colorazione 23. E a quanto pare ho scelto bene.

Basta aspettare una decina di minuti dopo l’applicazione, in modo che il prodotto venga ben assorbito dalla pelle, per capire che si è adattata perfettamente al colore del proprio incarnato. La coprenza è da leggera a media, e la texture è molto cremosa e nutriente, tanto da poter essere stesa anche solo con le mani, e basta una noce di prodotto per ottenere un buon risultato: pelle morbida e luminosa, con una copertura media (ho ritoccato alcune macchie più scure con un correttore) ma dall’effetto tutto sommato naturale.

Texture della BB Cream Missha

Altro plus è la protezione solare, per chi dovesse dimenticarsi di applicarlo prima del make up (applicate sempre un fattore di protezione subito dopo la crema idratante, la vostra pelle vi ringrazierà).

La durata lungo la giornata è ottima, non vedo prodotto a pezzi attorno alle labbra in pausa pranzo e soprattutto non ho la sensazione di avere qualcosa di pesante sul viso. E l’effetto complessivo è di pelle omogenea, illuminata e naturale.

Glow Time Full Coverage Mineral BB Cream di Jane Iredale

Parlando di BB Cream ho scoperto, grazie ad una amica, un brand del quale in Italia parla solo Regina in Neverland. E cercando altre notizie e review mi sono decisa ad acquistarlo, approfittando di un buon prezzo sempre su Amazon.

Si tratta della BB Cream di Jane Iredale, un brand che ha come obiettivo quello di esaltare la bellezza delle donne con prodotti che fanno anche bene alla pelle.

BB Cream Jane Iredale

Ed è esattamente la sensazione che provo quando indosso la sua BB Cream. Il colore è perfetto per me, con un sottotono leggermente giallo che si fonde bene al mio incarnato. La texture è meno densa rispetto a quella della BB Cream di Missha, ed è molto pigmentata. Ne basta molto poco, ancora meno della BB Cream di Missha, per ottenere una coprenza media, non direi proprio full. E bisogna far attenzione a lavorare bene il prodotto (io lo faccio con un pennello buffer) e non esagerare, perché l’effetto mascherone è dietro l’angolo.

Texture BB Cream Jane Iredale

Il risultato è bellissimo, luminoso e naturale ma con le discromie quasi scomparse, e un colorito molto più omogeneo. Non si percepisce nulla sul viso, e la durata lungo tutta la giornata è molto buona.

In ultimo ma non per importanza, ho notato che sono diminuite alcune piccole imperfezioni che fuoriuscivano con l’utilizzo dei normali fondotinta, uno per tutti quello di MAC Cosmetics, che mi provocava delle vere e proprie infiammazioni e che ho dovuto mettere da parte.

Conclusioni

In sostanza consiglio a tutte le persone che come me si stanno approcciando ad un utilizzo più consapevole del make up, soprattutto ai prodotti dedicati alla base viso, di provare almeno una volta uno di questi prodotti.

Se dovessi scegliere di ricomprarne uno, la mia scelta ricadrebbe sulla BB Cream di Jane Iredale, più coprente, sottile e naturale. Anzi proverò anche altri prodotti del brand, ad esempio il fondotinta e le polveri viso. Ne sono molto incuriosita.

Se avete altre curiorità scrivetemi pure, sono felice di confrontarmi con tutte per poter scovare tante novità.

E buono shopping consapevole!

About the author
Digital marketer, cantante, makeup addicted e blogger. Vivo a Milano ma ho il mare del Cilento nel DNA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: