fbpx
La mia collezione di tinte labbra

Tinte labbra: la mia collezione

Mi sono avvicinata alle tinte labbra, o meglio ai rossetti liquidi, con una certa diffidenza, essendo da sempre amante del rossetto classico. Ma sono stata sempre tentata dall’effetto colore pieno, matte e a lunga tenuta. E la mia collezione di tinte labbra è cresciuta nel tempo.

Yves Saint Laurent

Tinta YSL

La mia prima tinta labbra è stata un Rouge Pur Couture Vernis a Levre di Yves Saint Laurent. Ma definirla tinta è davvero riduttivo. E’ un mix di diversi elementi che la rendono ancora oggi, a distanza di alcuni anni dal suo lancio, unica nel suo genere. L’applicatore è appuntito e di precisione, e rilascia la giusta quantità di prodotto con una sola passata. La texture è morbida, non da l’idea di un prodotto che secca le labbra ma anzi, è molto idratante e confortevole sulle labbra, pur avendo una buona tenuta di diverse ore. Appena applicata risulta molto brillante, come fosse un gloss, col passare delle ore, anche dopo aver mangiato, rimane il velo di colore che è la tinta vera e propria. Io ho scelto il numero 13 Rose Tempera, un rosa molto brillante dovuto a dei microglitter blu e rosa contenuti all’interno, che rendono l’effetto finale sulle labbra molto luminoso.
Puoi acquistare queste tinte labbra su SephoraDouglasMarionnaudLookfantasticPinalli

 Sephora

Tinta Sephora

Un’altra tinta alla quale sono affezionata è la numero 03 Strawberry Kissed delle Lip Stain di Sephora. Il colore è un rosso fragola bellissimo, che donerebbe a qualsiasi carnagione. La texture è sottile e vellutata, si asciuga subito e persiste a lungo sulle labbra pur mantenendo il confort, infatti non trovo le secchi particolarmente anche se l’effetto finale è completamente matte. Ho solo questa colorazione, ma mi sono ripromessa di allargare la mia collezione di queste tinte con altri colori, come il rosso e il mauve. Grazie agli sconti del 20% che spesso Sephora propone è possibile acquistare questi lip stain ad un prezzo davvero ottimo.
Puoi acquistare queste tinte labbra su Sephora

Wycon

Altre tinte labbra che adoro e delle quali ho diverse colorazioni sono quelle Wycon. Anche per loro si tratta di prodotti con fascia di prezzo bassa ma dalla buona qualità, adatte a provare e collezionare diverse colorazioni. Io ho il numero 25 Cremisi, 09 Rosa Shocking, 05 Beige Rosato e 27 All about love.

La formulazione è buona, leggermente liquida e per questo è necessario aspettare un po’ prima che si asciughino completamente, ma una volta asciutte rimangono ben salde sulle labbra senza seccarle eccessivamente. La stesura è omogenea anche se non immediata ma, lavorando un po’ il prodotto e stando attente a non esagerare sui bordi delle labbra, alla seconda passata il rossetto liquido esprime il meglio di sé: un bel colore pieno e vellutato quasi impercettibile sulle labbra e dalla durata ottima. Beige Rosato è un nude molto semplice e adatto ad un look quotidiano da lavoro ma anche da sera con uno smokey eyes più forte. Il Rosa Shocking è un colore che urla primavera, riaccende molto bene il mio incarnato bianchiccio mentre Cremisi è un my lips but better che dona un tocco di colore non troppo scuro adatto sia per il giorno che per la sera.

La 27 All about love è un nude leggermente più chiaro e più caldo rispetto a Beige Rosato, sempre per chi come me cerca un rossetto portabile e che assicuri una tenuta sufficientemente lunga da essere applicato per un trucco da giorno o da ufficio.

Chanel

Tinta Chanel

Ultimo arrivato nella mia collezione è un Rouge Allure Ink di Chanel, un rossetto liquido matte e luminoso. La texture è molto sottile e anche grazie al suo applicatore molto preciso ha la migliore stesura che abbia provato ad oggi, facile e immediata… e sembra di non avere nulla sulle labbra. Il colore che ho scelto è il numero 140 Amoreaux, un rosa pescato estremamente naturale, radioso e chic.
Puoi acquistare queste tinte labbra su SephoraDouglasMarionnaudPinalli

Armani

La gamma colori delle tinte labbra Armani è composta da più di 20 colori, divisi in tonalità corallo, rossi, rosa e viola. Ma quello che mi ha colpito dalla prima applicazione è la texture. Abituata a rossetti liquidi che quasi da subito rendono le labbra più secche, mi ha colpito la morbidezza e la scorrevolezza nell’applicazione. E la sensazione di idratazione che dona, nonostante la durata sia assicurata per almeno 4-5 ore.

Inoltre la sensazione sulle labbra è quella di una seconda pelle, come se non si stesse indossando nulla di pesante. Il finish è luminoso, vibrante, non risulta per nulla appiccicoso.

Infine la cosa che adoro di più di questo prodotto, e me lo fa mettere sul podio dei rossetti liquidi… L’applicatore!! E’ fantastico, soprattutto per me che non sono una fan delle matite labbra, che dimentico spesso di utilizzarle. E’ di precisione, a forma triangolare con una punta che permette di contornare le labbra senza il rischio di sbagliare… Il top!!

Per me ho scelto il colore 506 Hollywood, un malva leggermente scuro ma adatto ad un trucco da giorno, un #mylipsbutbetter elegante e portabile.

Giorgio Armani Lip Magnet

Sicuramente voglio altre colorazioni da inserire nella mia collezione. La selezione di malva è molto interessante, ma anche la selezione dei rossi e dei coralli sono molto interessanti, soprattutto in vista dell’estate. In the frow ha scritto un post molto dettagliato con tutti i colori indossati, vale la pena leggerlo per aiutarsi nella scelta di acquisto.
Puoi acquistare queste tinte labbra su SephoraDouglasMarionnaudPinalliLookfantastic

In ultimo, ma non per importanza, voglio citare Les Macarons di L’Oreal alle quali ho dedicato un post speciale perchè mi sono entrate subito nel cuore.

Certamente la mia collezione si allargherà. Vorrei avere altre colorazioni dei marchi che ho citato e provare nuovi marchi, come Burberry ad esempio, o Anastasia Beverly Hills.

Vi terrò aggiornate…

A presto!

About the author
Digital marketer, cantante, makeup addicted e blogger. Vivo a Milano ma ho il mare del Cilento nel DNA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: